Terapie ayurvediche per il benessere psico-fisico

2560

In base alla tradizione dell’Ayurveda, per curare una malattia non è sufficiente utilizzare solo cure medicinali, come pillole, decotti o sciroppi, ma è necessario intervenire anche con la terapia esterna; un insieme di tecniche elaborate nel corso dei millenni per il recupero del benessere psicofisico e spirituale dell’individuo. Il fine di questa medicina alternativa è infatti aiutare non solo le persone malate a curarsi, ma anche le persone sane a conservare il proprio benessere e prevenire le malattie.

Percorsi ayurvedici

In molte spa e centri benessere vengono proposti percorsi ayurvedici, basati su antiche pratiche.
Un medico ayurvedico ed esempio utilizza quattro diverse metodologie di cura: il panchakarma, le medicine, la dieta e lo stile di vita sano ed equilibrato. Il programma di panchakarma, prevede la disintossicazione interna, il purvakarma, per ottenere la purificazione non solo del corpo, ma anche della mente. Il trattamento è preceduto dalla terapia del sudore e da massaggi con oli essenziali, utili per la stimolazione di fisico, mente e spirito. Le terapie del panchakarma sono cinque: virechana, un lassativo per purificare sangue, fegato, milza e intestino; basti, un olio per l’eliminazione delle scorie; raktamokshana, oggi poco usata, che prevede un prelievo di sangue; vamana, cioè il vomito terapeutico; nasya, medicinali applicati alle anrici per la cura di problemi a naso, gola, emicrania e altro.

I massaggi ayurvedici vengono invece effettuati con oli essenziali e possono essere eseguiti con quattro diverse tecniche, da personale medico specializzato.
Hanno diversi benefici, tra cui: rinforzare il sistema nervoso e stimolare la circolazione, regolare la digestione, rinforzare muscoli, ossa e vasi sanguigni, ridurre i sintomi dell’invecchiamento, eliminare i problemi di stitichezza, migliorare il sonno e il colorito della pelle, aumentare le difese immunitarie e la resistenza dell’organismo alle malattie. I massaggi e soprattutto la terapia marma, che prevede la pressione su determinati punti del corpo, con o senza aghi, può stimolare gli organi e gli apparati dell’organismo, sbloccando il flusso dell’energia vitale, il prana, che se ostacolata da traumi emotivi o malattie, ristagna.
L’Ayurveda è una scienza medica che riguarda diversi aspetti della vita di una persona, per questa ragione per scegliere le cure più adatte al vostro caso, è bene consultare un terapeuta certificato.