Per la nuova stagione la ballerina si rinnova

404
1652 0 ballerina bloch stellar primavera 2012 top

LA STORICA SCARPA BALLERINA Calzatura iconica nata negli anni cinquanta, la ballerina da allora non ci ha più abbandonato e , ancora oggi, rappresenta uno dei pochi capi intramontabili nel mondo della moda. Rese famose grazie a personalità del passato come ad esempio Audrey Hepburn e Brigitte Bardot,le ballerine sono oggi indossate da un gran numero di celebrities del mondo del cinema, della musica e della moda. Si tratta infatti un tipo di calzatura estremamente comoda, grazie alla sua suola raso terra e ne esistono tantissime versioni: open toe, chiuse, di pelle o in vernice, sportive o classiche. Si adattano quindi ad ogni occasione. Certo, a differenza di quanto in molte possono pensare, non risultano particolarmente ideali per le donne non particolarmente alte e con un fisico mediterraneo, sulle quali, infatti, tendono ad accentuare la bassa statura dando origine ad un anti-estetio effetto goffo. Se il fisico non è slanciato la ballerina dovrebbe quindi essere evitata. Ideale invece per fisici alti e slanciati, o, comunque su silhouette magre e sottili. Vediamo dunque come, per questa stagione, la ballerina si rinnova, proponendo delle soluzioni che la rendono ancora più comoda e versatile per chi avrà la fortuna di poterla indossare senza pensieri.INCONTRO TRA DANZA E STILE PER LA BALLERINA BLOCHBloch, storico marchio australiano di ballerine, sceglie una nuova stella della danza per interpretare il suo modello anniversario: Margaret Qualley, figlia di Andie Mc Dowell nonché ballerina diciassettenne e prossima esordiente del cinema americano. Era già stata notata sulla passerella della sfilata primavera-estate 2012 di Chanel. Insomma, un vero e proprio talento da seguire da vicino. Per festeggiare come si deve i suoi 80 anni di storia e di moda, Bloch lancia dunque la STELLAR BALLERINA, in edizione limitata. Un modello che diventerà must have assoluto e che nasce come riflesso dalla simbiosi tra esperienza nel mondo della danza che della moda. Le ballerine Bloch sono infatti da sempre le predilette delle étoile dei teatri più prestigiosi (Opéra di Parigi, New York City Ballet) e, ora, è la volta delle appassionate di moda che ne acclamano l´eleganza e lo stile. Cuoio rosa cipria che evoca perfettamente le scarpette abbinato a borchie discrete che danno un tocco fashion. BALLERINA “ LA GAVOTTE” di GUILLAUME HINFRAY“ LA GAVOTTE” di Guillaume Hinfray è la nuova ballerina della Primavera-Estate 2012intinta a mano nella gomma liquida, come un dolce nel latte.La parola gavotte, nel dizionario francese, indica infatti una piccola crepe “pucciata” nel cioccolato. nasce da qui la nuova idea di ballerina inzuppata a mano con una lavorazione artigianale a sacchetto. La scarpa risulta così elastica, morbida, pieghevole, con un sottopiede imbottito che la rende più confortevole e piacevole ad ogni passo. Il piercing, segno distintivo del brand, è collocato davanti sopra al fiocco (anch´esso intinto insieme alla puntina). La suola è realizzata in cuoio riciclato ed è quindi ecologica.La collezione prevede una molteplicità di colori e materiali abbinati alla gomma liquida: camoscio o raso abbinati a gomma bianca nera o trasparente. Colori : nero, grigiofumo, cipria, grigio chiaro, blu notte, turchese-cobalto, verde prato, corallo), giallo limone con ben 23 combinazioni possibili tra punta, colore e materiale. Decisamente particolare anche il packaging composto da una scatola a cilindro (identica a quelle dei biscotti) un panno in leggera tela di cotone grezzo con timbro realizzato a mano, e con nastro in raso abbinato al colore della punta.  LA BALLERINA POPS ATTITUDEUn´altra grandiosa novità è rappresentata dal nuovo brand Pops specializzato proprio in flat shoes, pensato e ideato da Riccardo e Simone Donati, due fratelli con una forte passione per le ballerine. Dalla loro esperienza calzaturiera, sviluppata soprattutto nel mercato francese, nasce il desiderio di realizzare un marchio che esalta un´attitudine femminile, la Pops attitude, appunto, che esalta il colore. “Con Pops abbiamo capito che dovevamo creare  un universo di marca connotato, soprattutto pensando alle grandi potenzialità delle ballerine. Il nostro obiettivo è stato quello di inserire il nostro brand all’interno di un universo dinamico, in continua trasformazione” afferma Riccardo Donato, che si occupa della parte commerciale.Pop sta per popular, ovvero accessibile, ma significa anche cultura del colore e della versatilità che tanto piace al gentil sesso. L’attitudine è quella di un target giovane che può identificarsi in un brand come Pops, interprete ideale di abitudini, caratteri, esperienze comuni. Simone Donati, designer del brand, definisce la ballerina come una scarpa senza stagione, un feticcio femminile che si indossa sempre. Per chi sceglie di indossarle, rappresentano una vera e propria icona da reinterpretare in ogni momento. Possono essere abbinate ad un look sportivo, ad un abito total black, ai jeans. “Le ballerine stanno alla donna come la polo sta all’uomo, nel senso che tutti ne abbiamo almeno un paio nell’armadio”.COME FIAT INTERPRETA LA BALLERINAFiat, come alternativa al tacco 12, lancia per la primavera-estate 2012 una linea iper colorata che propone fantasie rigate e a quadretti oltre alle classiche tinte basiche rese preziose dai contorni oro.