Pelle idratata in inverno

462
1814 0 donna che si lava il viso

I MOTIVI DELLA DISIDRATAZIONE CUTANEA DURANTE IL PERIODO INVERNALE
Durante i mesi invernali (solitamente nel periodo che intercorre tra metà ottobre e metà marzo) la pelle è soggetta ad una forte perdita di idratazione dovuta ad un´alterazione della sua naturale barriera idrolipidica: questo è dovuto soprattutto alle condizioni climatiche estreme a cui la pelle è esposta, che portano ad un repentino addensamento del sebo presente naturalmente sulla cute, alterandone l´idratazione. La conseguenza di questa alterazione è la formazione di due zone idrolipidicamente differenti fra loro: nella cute si formeranno, quindi, zone idrolipidicamente protette e, per contro, zone altamente disidratate. Altri due fattori da non sottovalutare, che contribuiscono in egual modo alla disidratazione della pelle nel periodo invernale, sono la presenza di una dieta povera d´acqua, la mancanza delle vitamine A, E e B, importantissime per ristabilire l´equilibrio idrolipidico della pelle e la mancanza di mirati accorgimenti estetici. Per avere una pelle idratata in inverno, infatti, basta seguire giornalmente delle piccole astuzie che terranno lontane le screpolature, gli arrossamenti e la disidratazione dalla nostra pelle.

COME IDRATARE LA PELLE IN INVERNO ATTRAVERSO UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE
Il primo passo per idratare la pelle durante il periodo invernale è la regolarizzazione della propria alimentazione attraverso l´assunzione di almeno due litri di acqua naturale al giorno. Bevendo spesso infatti la barriera idrolipidica della pelle diventerà più forte grazie ad una maggiore idratazione corporea. Spesso dimentichiamo quanto sia importante bere, soprattutto quando le temperature si abbassano notevolmente e sembra che il nostro organismo non ne abbia bisogno: niente di più sbagliato, è scientificamente provato che il nostro organismo ha bisogno di almeno 2 litri di acqua al giorno in qualunque condizione climatica si trovi. Quindi, anche se non sentite il bisogno di bere, per amore della pelle e del vostro benessere, bevete ugualmente, distribuendo i due litri durante tutto il giorno. Il secondo passo per avere la pelle idratata in inverno è quello di aggiungere alla propria dieta frutta, verdura, alimenti ricchi di vitamine A, E e B e pietanze dotate di omega 3 e 6 in grandi quantità; in mancanza di alimenti con queste caratteristiche nutrizionali potrete ricorrere ad un integratore specifico già tarato con la corretta dose giornaliera che troverete facilmente in farmacia. 

COME IDRATARE LA PELLE IN INVERNO CON L´UTILIZZO DI PRODOTTI SPECIFICI
Oggi è possibile mantenere l´idratazione ottimale della pelle anche in inverno grazie all´utilizzo mirato di diversi cosmetici e accorgimenti, vediamo quali: 1) la prima cosa da evitare assolutamente d´inverno è il lavarsi con l´acqua troppo calda, l’elevata temperatura dell´acqua infatti seccherà maggiormente la pelle, disidratandola; 2) come detergente è consigliabile l´utilizzo di un prodotto idratante, non aggressivo, meglio se utilizzabile senza risciacquo; 3) è opportuno utilizzare la crema idratante due volte al giorno, togliendo prima lo strato precedente attraverso uno scrub leggero; 4) un alleato importante da utilizzare al posto della crema idratante, o in combinata con la stessa, è l´olio, che può essere d´oliva, d´Argan, di mandorle dolci o di jojoba; 5) per non disidratare la pelle attraverso lo strofinamento dei tessuti è consigliabile, dopo ogni doccia o lavaggio quotidiano, tamponarsi con l´asciugamano anziché sfregare con forza. Per mantenere la pelle idratata in inverno si possono utilizzare anche metodi completamente naturali come ad esempio la maschera idratante per il corpo realizzata con la polpa della banana matura schiacciata e frullata unita allo yogurt bianco (da sostituire alla classica crema idratante) e la maschera costituita dall´unione di alcuni tuorli d´uovo uniti e amalgamati con succo d´arancia e di limone e un cucchiaio abbondante di olio d´oliva extravergine. Una volta frullati insieme gli ingredienti bisognerà spalmarli sulla pelle e lasciarli agire per una quindicina di minuti, e terminato il tempo di esposizione, bisognerà risciacquare il tutto con abbondante acqua tiepida.