Nuove tendenze dell’arredo bagno

338

Grandi e piccole novità ogni anno stabiliscono nuove tendenze di gusto nel campo dell’arredamento di interni coinvolgendo inevitabilmente anche uno degli ambienti domestici più intimi e importanti come il bagno. Anche grazie allo sviluppo della rete (tra l’altro i dati di vendita dell’arredobagno online sono in costante crescita) non è difficile avere spunti e idee per dare alla propria stanza da bagno un tocco di originalità che tenga sempre conto della funzionalità. Il design contemporaneo si dimostra oggi sempre più attento a fornire soluzioni che cerchino di abbinare nella maniera più efficace l’estetica con il comfort e il benessere e, grazie ad una scelta consapevole dei materiale e delle innovazioni tecniche, anche con l’efficienza energetica e il rispetto ambientale.

In quest’ambito dell’arredamento è possibile individuare delle tendenze consolidate che si confermano anche per questa stagione; ad esempio, per quanto riguarda i rivestimenti, rimangono protagonisti i rivestimenti in carta da parati che donano all’ambiente un gradevole e singolare effetto vintage e i quelli in gres porcellanato che, si sa, offre una grande varietà di effetti da quelli più caldi della pietra del marmo a quelli più contemporanei e freddi del cemento.

Accanto alle tendenze che si confermano si affiancano di nuove che si fanno spazio coinvolgendo tutte le componenti dell’arredamento da bagno dai sanitari alla rubinetteria fino ai mobili.

Idee per l’arredo bagno

Per quanto riguarda i materiali si assiste ad un ritorno agli elementi naturali come pietra e marmo che con la loro seduzione duratura arricchiscono le sale da bagno di grande impatto

I sanitari non sono più solo una componente esclusivamente di servizio all’interno del bagno ma rientrano a pieno titolo in una nuova ottica che ne fa degli elementi di personalizzazione e tendenza rilevanti. Diverse le declinazioni possibili dei lavabi che presentano un’ampia gamma di variabili di scelta che vanno dai materiali alle nuance di colore (le possibilità sono davvero molteplici dal classico bianco declinato in termini moderni al più originale e trendy rosa), ma anche le opzioni di collocamento offrono la possibilità di declinazione varia dall’appoggio all’incastro. Incontrano ancora molto il gusto di molti i bidet e i wc sospesi tradotti sia in linee classiche che in veste più moderna di design. La tendenza è, in ogni caso, quella di sanitari sempre più compatti dalle linee essenziali e minimali privi di ostentazione. Di tendenza anche le finiture matt e i colori opachi.

Nell’ambito della rubinetteria si affermano in maniera sempre marcata forme geometriche e razionali dai profili squadrati e netti che guardano alla pulizia delle linee e all’essenzialità, eliminando tutto il superfluo. La rubinetteria viene proposta non solo nella classica finitura cromata ma anche nelle più originali finiture bianco o nero, che prendono sempre più piede nei gusto di molti. Un trend in ascesa è quello di giocare sul contrasto tra una rubinetteria minimal inserita in un arredamento retrò con mobili e accessori di gusto vintage. Aspetto essenziale è comunque riuscire a trovare sempre il giusto equilibrio tra soluzione estetica e salvaguardia della funzionalità.

Venendo alla componente dei mobili, complemento essenziale di ogni bagno, si registra anche in questo caso la predilezione per un gusto essenziale, minimalista e poco articolato. La scelta ricade su mobili dalle linee semplici e sottili che garantiscano funzionalità e praticità come quelli sospesi. Anche qui, si può giocare con la componente cromatica per creare un interessate abbinamento tra colori vivaci e originali e pulizia e rigore delle forme.

Chiudiamo questa veloce rassegna sulle nuove tendenze che riguardano l’arredamento per il bagno con il classico dilemma che prima o poi, chiunque arredi o ristrutturi un bagno, si deve inevitabilmente porre: meglio la doccia o è preferibile la vasca? Si tratta di una scelta che, in realtà, non ammette soluzioni definitive e valide per tutti anche perché molto legata a preferenze e gusti personali e a esigenze di spazio e stile, ragioni per cui in questo campo non si può osservare l’affermarsi di una tendenza definita. In linea di massima un criterio di scelta può essere rappresentato dallo stile del bagno: un bagno con linee moderne e geometriche suggerisce come scelta immediata un box doccia, mentre un bagno dallo stile retrò e più elegante si potrà abbinare con più coerenza con una vasca.