Novità dal salone del Mobile 2019

1689

Nei giorni 9-14 aprile 2019, come ogni anno, si tiene il Salone del Mobile, presso il polo fieristico di Milano Rho/Pero, organizzato dal Cosmit, ed è l’evento più atteso da addetti ai lavori ed appassionati di design, arte ed eventi.
La prima edizione di quest’evento di portata internazionale risale al 1961 e si svolge annualmente, solitamente nel mese di aprile, durante la settimana del Design.
Saranno presenti circa 2350 espositori ripartiti in vari padiglioni tematici in una superficie di oltre 205.000 mq.
I prodotti espostisono suddivisi in settori, quali:

  • Salone internazionale del Mobile;
  • Salone internazionale del complemento d’arredo;
  • Workplace 3.0;
  • Euroluce;
  • SaloneSatellite.
  • Come ogni anno poi il Salone del Mobile invade la città e le strade di Milano, con tantissime appuntamenti per il Fuorisalone.

Nuove idee e nuove tecnologie

All’interno dei padiglioni allestiti vengono presentate tutte le ultime novità per la casa, l’arredamento, gli elettrodomestici ed ampio spazio viene riservato alla domotica, con proposte che coniugano sapientemente design, tecnologia, flessibilità ed ispirate alla sostenibilità e alla consapevolezza.
Le nuove proposte segnano il cambiamento dell’uomo moderno e delle sue esigenze ed il rilancio dell’edilizia e dell’arredo parte proprio da un nuovo modo di intendere la casa, puntando a nuove soluzioni per gestire spazi e ambienti.

Il Manifesto 2019

La 58esima edizione si conferma l’appuntamento più importante del settore, come sottolineato da un manifesto, grazie a capacità di impresa, sostenibilità, eccellenza, sistema, valorizzazione e comunicazione, oltre a sostegno della cultura e della città di Milano. Perché il Salone del Mobile non è solo una fiera.
Nel 2019 al Manifesto si aggiunge la parola Ingegno, cioè intelligenza come principio di creatività, senso del talento, geniale abilità nel fare e nel pensare. Doti caratteristiche che le imprese rappresentate al Salone incarnano, che i designer che collaborano con le aziende sviluppano costantemente. Segnaliamo il progetto allestito presso il padiglione 24, un progetto teso a celebrare il lascito di da Vinci alla cultura del progettare e del saper fare: DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo con la voce di Diego Abatantuono.

Immagine: Courtesy salone del mobile.milano