Matrimonio Rinviato? È corsa alla nuova data nel 2021

265

In un momento storico in cui domina l’incertezza come quello che stiamo vivendo, anche organizzare una celebrazione che richiede dei festeggiamenti rappresenta – se non un ostacolo – un momento di organizzazione certosina. Parliamo ovviamente del settore del wedding.

Pianificare il matrimonio dei sogni è – per ogni coppia – un momento di progettazione con dei tempi serrati, si va da almeno un anno prima per fissare un budget di massima e iniziare la ricerca (e prenotazione) di chiesa e location per il ricevimento, fino alla lista degli invitati e al coinvolgimento, nei mesi subito successivi, delle altre filiere del wedding, a partire dai fiorai disponibili fino alla tipografia per le partecipazioni, così come i tour operator per il viaggio di nozze e le bomboniere.

Chi tutto questo lavoro lo ha fatto nel 2019 (o anche 2018) sognando il proprio “sì” detto nella primavera – da sempre stagione prescelta dei matrimoni in Italia – del 2020, si è trovato costretto a stracciare tutti i piani e progettare un rinvio. Sì ma a quando? Mai come in questo momento fissare una nuova data è più importante di quanto si possa credere per non rischiare di perdere un ulteriore anno a causa dell’ovvio sovraffollamento delle date già pianificate.

Chi ha optato per un rinvio breve ha trovato territorio fiorente, infatti nel 2020 le date a disposizione restano molte, soprattutto per chi è intenzionato a ridimensionare i suoi festeggiamenti. Infatti per adesso le regole anti contagio sono draconiane, nei locali e nelle chiese devono essere garantiti gli spazi propedeutici al distanziamento sociale, dunque le liste degli invitati devono subire per forza di cose delle ampie sforbiciate.

Le coppie che invece stanno pensando di sposarsi nel 2021 devono scontrarsi con le date già occupate e optare dunque per giorni infrasettimanali e stagioni differenti dalla primavera, per essere certi di avere a disposizione tutta la filiera organizzativa. Un’ancora di salvataggio può essere quindi la scelta veloce della nuova data e l’affidarsi a professionisti che riescono a garantirti più di un singolo servizio per quella celebrazione, come ad esempio l’e-shop Nara Bomboniere, che oltre al settore di cui è leader dal 2001 come retail e dal 2010 come e-commerce, ovvero il confezionamento di bomboniere artigianali made in Italy, garantisce anche le partecipazioni (eliminando di fatto così la possibile indisposizione della tipografia) e tutti gli accessori propedeutici al matrimonio.

Secondo alcune indagini effettuate dalla commissione designata dal Governo, il 90% dei rinvii dei matrimoni è stata pianificata per il 2021, soltanto il 10% per l’autunno/inverno 2020. E proprio a questo scopo nel Decreto Rilancio è stato discusso il “bonus matrimonio”, mirato ad aiutare sia le coppie che hanno anticipato – e spesso perso – anticipi per il matrimonio non più celebrato, e anche un supporto alla all’intera filiera del wedding piegata dallo stop di questi mesi. Ad ogni coppia di neo sposi il matrimonio potrà costare circa un quarto in meno del suo totale, grazie ad un recupero in detrazione del 25% dell’imposta lorda sulle spese, per un massimo di 25000 euro. In vista anche di questo aiuto in più la corsa verso la data più giusta nel 2021 deve essere rapida ed efficace.