Make up per pelli abbronzate

1521

Una leggera abbronzatura dona a tutti un colorito più sano, un viso dall’aspetto più luminoso e disteso e fa sentire sempre più belle. Per mantenere però la pelle sana e idrata è di fondamentale importanza applicare con costanza una crema vellutata e nutriente, ad azione opacizzante, che possa ristabilire l’equilibrio del derma senza incorrere nello sgradevole effetto lucido.
Anche da abbronzate è consentito truccarsi, ma è di fondamentale importanza evitare di accentuare l’abbronzatura con prodotti cosmetici che appesantiscono i lineamenti e rovinano l’effetto naturale regalato dal sole. In questi casi sono infatti assolutamente banditi fondotinta scuri e terra abbronzante, da sostituire necessariamente con prodotti leggeri e dai colori tenui, da utilizzare per creare un gioco di punti luce e zone d’ombra, che esaltino l’abbronzatura in modo naturale.

Illuminare il viso

Dopo una giornata trascorsa al sole, va applicato come base per il trucco un primer trasparente, che possa correggere anche gli eventuali rossori. Se avete difficoltà ad abbandonare il fondotinta per uniformare il colore della pelle, sostituitelo con una BB cream o una crema colorata chiara.
Per il trucco serale potete optare anche per una polvere illuminante che contiene microparticelle iridescenti, color oro o bronzo, da applicare con un pennello da cipria partendo dalla tempia, verso lo zigomo, sulla linea centrale del naso e nel centro della fronte. Per un trucco perfetto è importante non rendere il viso troppo omogeneo, ma giocare con le sfumature. La parte centrale del viso deve essere più luminosa, in contrasto con i contorni del viso, più in ombra. Applicatelo quindi partendo da sotto le sopracciglia, verso l’esterno del viso, e poi sulla parte alta dello zigomo, per tutta la lunghezza dell’osso, nella parte superiore del naso, sfumando verso la fronte.

Evidenziare gli occhi e le labbra

Gli ombretti da applicare con il pennellino bagnato ad esempio sono perfetti per le serate estive e resistono a lungo anche in ambienti caldi; quelli madreperlati e iridescenti sono più adatti alla pelle colorata e, se volete osare, potete anche optare per colori vivaci come verde, azzurro o fluo. Unica eccezione per i colori lilla, viola, melanzana o prugna, assolutamente da evitare con il colorito olivastro. Di grande effetto sono anche i punti luce sulla palpebra che possono ravvivare lo sguardo; è sufficiente utilizzare un ombretto chiaro a contrasto, color champagne, il beige e l’avorio.
Se avete utilizzato ombretti a tutto colore, non truccate le labbra, ma per scegliere solo un rossetto color nude o molto chiaro; mentre se sugli occhi avete steso un colore leggero, come bronzo o oro, potete osare con colori accesi; corallo, magenta, fucsia, rosso oppure arancio, non danno grande risalto i colori spenti come ad esempio il rosa pallido.