L’esempio di Elsa Peretti per un’idea di design originale e alternativa

150

Quando si parla di gioielli bisogna prendere in considerazione il mercato capace di apprezzare oltre l’oggetto in sé, anche l’idea che esso vuole proiettare. Non è un caso quindi se il più delle volte dietro un braccialetto, degli orecchini specifici, c’è un grande nome che lo ha disegnato e successivamente realizzato. Naturalmente pur trattandosi di un settore dove l’idea di bellezza e di classicità spesso perdura nel tempo, è importante interpretare lo zeitgeist nel quale si colloca, il dialogo che riesce ad instaurare con la contemporaneità.

L’esempio di Elsa Peretti nella serie tv Netflix, Halston

Un esempio esplicativo è quello della compianta Elsa Peretti, nota design di gioielli disegnati per Tiffany&Co, scomparsa durante lo scorso marzo 2021. Il mondo della moda oggi viene celebrato attraverso una nuova serie Netflix intitolata Halston, con Ewan McGregor e con Rebecca Dayan, che interpreta appunto il ruolo di Elsa Peretti. Un’occasione in più per conoscere più da vicino questa importante designer di gioielli, che con il suo stile ha caratterizzato un’epoca. Elsa Peretti nel corso della sua carriera ha incontrato personalità del calibro di Andy Warhol ed Helmut Newton che la lancia come modella inizialmente.

Dal mercatino delle pulci al marketplace online

La vicenda che però determinerà la sua carriera nel campo del design per gioielli, avverrà in modo del tutto fortuito, grazie alla scoperta di un minuscolo vaso di fiori in argento sterling, trovato in un mercatino delle pulci. Chiunque abbia un po’ di dimestichezza con il settore del design sa bene che da queste piccole vicende, possono nascere a volte, grandi carriere. Ed è un po’ quello che sta accadendo oggi con le realtà emergenti del marketplace online, dove spesso si possono trovare oggetti di grande valore e pregio, non considerati dalla jewelry di stampo marcatamente mainstream.

Il portale di Mooza per scoprire una nuova realtà nel campo dei gioielli

Eppure di realtà emergenti nei circuiti alternativi è possibile reperire svariati esempi: basta visitare un marketplace dei gioielli come Mooza per scovare nella sezione gioielli un discreto numero di gioielli per il corpo, braccialetti, orecchini, collane, anelli e parures di grande gusto e valore estetico, lontano dai grandi brand del settore. Per i veri appassionati e amanti di gioielli è importante scegliere il porta gioielli ideale che possa fare al caso loro. Ci rivolgiamo in questo caso a tutti gli amanti di un’idea di oggettistica particolare: per chi ha la passione di manufatti realizzati a mano, con materiali inusuali come la resina e carta oro.

Il porta gioielli realizzato a mano che può fare al caso vostro

Pezzi unici che possono andare ad arricchire la collezione di chi conosce la differenza tra un manufatto di tipo artigianale, il quale a differenza dei prodotti convenzionali, puntano su un’idea di design, di eleganza e di soluzioni cromatiche, non conformi, rispetto a quello che spesso vediamo in giro sugli store online. Spesso sono proprio i materiali di partenza a fare la differenza: è il caso del portagioie in legno, duttile anche come porta sigari in legno. La dovizia di dettagli e di particolari si vede già da come si presenta: riproduce infatti un libro del grande scrittore britannico, Ken Follett. Realizzato in legno Padouk, materiale che spesso viene utilizzato per il modellismo e per la falegnameria d’interni, nonché per gli strumenti musicali e che si ricava dal Pterocarpurs. Le sue caratteristiche principali, per cui viene spesso preferito rispetto ad altri materiali, sono date dalla buona lavorabilità così come dalla perfetta capacità di finitura, che in questo tipo di discorso ha un ruolo centrale. Le specie più usate hanno provenienza africana e asiatica, il colore ha un caratteristico marrone porpora con venature rosse. Si tratta infatti di un materiale ideale per realizzare portagioie, dal sapore vagamente etnico e un po’ retrò. Un oggetto davvero speciale e unico nel suo genere. Ora, se è vero che il legno è uno dei materiali più utilizzati per realizzare dei porta gioielli di qualità e dal gusto artigianale, bisogna dire che anche la resina impreziosita dalle foglie d’oro possono avere il loro fascino, per gli amanti di questo tipo di manufatti.

Nuove realtà alternative ed emergenti nel campo degli store online

Come si può vedere sul portale di Mooza, ci sono sempre più realtà nuove e alternative che riguardano la concezione di design e di oggetti di tipo artigianale che vengono realizzati e venduti sugli store online di tipo non convenzionale. La vicenda di una designer come Elsa Peretti è solo uno dei tanti esempi raccontati dal mondo del cinema e della televisione. Spesso queste figure possono restare nell’ombra, oppure diventare delle vere e proprie leggende, ma il loro contributo al mondo della moda, del design e dei gioielli resta indimenticabile per tutti gli amanti dell’oggettistica di qualità e di lusso.