Le bottiglie di vino più costose del mondo

2358

Esistono vini di qualunque fascia di prezzo; da quelli più economici del supermercato, alle bottiglie da collezione, bottiglie molto diverse tra loro non solo per il costo.
Anche se noi siamo abituati ad acquistarlo per berlo in compagnia, esiste tuttavia anche qualcuno che lo fa come investimento o per arricchire la propria esclusiva collezione privata, scegliendo bottiglie particolarissime o addirittura uniche al mondo. Siete curiosi di sapere che cifre si può arrivare a spendere per acquistare una bottiglia di vino? Ecco alcune tra le bottiglie più costose, battute all’asta per cifre molto importanti. 
Conoscere i prezzi di alcuni vini e soprattutto di particolari annate, è molto interessante e consultando il database ricaricabile del sito Wine Searcher, potete farvi un’idea delle cifre.

La classifica delle bottiglie

Ecco quindi la classifica delle bottiglie più costose al mondo:
10_ Cabernet Sauvignon di Inglenook, 1941, valore 18.125 €
Venduta nel 2004, è considerata una delle bottiglie di vino statunitense più costose, prodotta dalla casa vinicola Inglenook, fondata nel 1879 nella Napa Valley, in California, oggi di proprietà di Francis Ford Coppola.
9_Romanée-Conti di DRC, 1990, valore 20.650 €
Bottiglia di Pinot Nero prodotto dalla tenuta Domaine de la Romanée-Conti, in Borgogna, Francia. Venduto nel 1996 dalla casa d’aste Sotheby’s.
8_ Grange Hermitage di Penfolds, 1951, 28.222 €
Punta di diamante della casa vinicola Penfolds, una delle più antiche d’Australia. L’annata del 1951 è particolarmente preziosa perché ne esistono solamente una ventina di bottiglie, tutte da collezione.
7_ Sherry di Massandra, 1775, 31.953 €
È il vino liquoroso più antico prodotto dalla casa vinicola di Massandra, situata in Crimea. Venduta da Sotherby’s nel 2001 è lo Sherry più costoso del mondo.
6_ Sauternes di Château d’Yquem, 1787, 73.456 €
L’annata 1787 del bianco Premier Cru Supérieur nel 2006 è stata venduta per oltre 70.000€ a un anonimo collezionista statunitense.
5_Bordeaux di Chateau Mouton Rothschild, 1945, 84.191 €
Bottiglia Jéroboam, cioè con una capacità di tre litri, i uno dei vini più famosi al mondo (citato anche da James Bond) e di una delle migliori annate del secolo scorso, venduta ad un’asta di Christie’s, nel 1997.
4_Mertol di Château Cheval Blanc, 1947, 99.257 €
Bottiglia Jéroboam, venduta nel 2006 a San Francisco, lo Château Cheval Blanc è fra le case vinicole migliori del pianeta, una delle quattro ad aver conquistato la vetta della classificazione di Saint-Émilion.
3_Château Lafite, 1787, 117.530 €
Casa vinicola di fama che produce Bordeaux sopraffini. Questa bottiglia ha fatto parte della collezione privata del Presidente Thomas Jefferson, insieme allo Château d’Yquem che sta in sesta posizione. Ora appartiene all’editore Malcolm Forbes, dal 1985.
2_Château Margaux, 1787, 165.275 €
La bottiglia in realtà non è mai stata venduta a questa cifra, era parte della collezione di Thomas Jefferson, apparteneva al mercante di vini William Sokolin, che nel 1989 la portò con sé a una cena organizzata da Château Margaux presso il Four Season Hotel di New York. Qui un cameriere la urtò, facendola cadere e mandandola in pezzi. Sokolin ottenne dall’assicurazione un risarcimento di 225.000 dollari.
1_Cabernet di Screaming Eagle, 1992, 228.228 €
Vino rosso, prodotto da una casa vinicola californiana, in un’asta nel 2000 per intento benefico.