lastminute vacanze shopping per saldi europa

82
1608 0 abercrombienewyork

Al richiamo di abbigliamento e prodotti a prezzi scontati è difficile resistere. C’è addirittura chi, in occasione dei saldi, organizza viaggi verso le città più ambite alla ricerca dei capi migliori. I dati di lastminute.com relativi a un’indagine su viaggi e shopping rivelano che ben il 10% degli italiani decide di partire per vacanze e weekend dedicati interamente ai saldi.C’è poi chi a questa eventualità non ha mai pensato (20%) ma ammette di esserne attratto, mentre al contrario il 51% ritiene che sia meglio spendere meno nello shopping e riuscire così a concedersi qualche viaggio in più. Infine, quasi un italiano su quattro (19%) rivela di non essere interessato allo shopping durante i viaggi, a meno che non si tratti di souvenir!La classifica delle mete preferite per una vacanza all’insegna dello shopping vede New York regina indiscussa (43%), seguita da Londra (18%) e Milano (13%). Parigi e gli Champs-Elyseé conquistano il quarto posto (12%) davanti a Dubai (5%) e Tokyo (3%). Settima e ottava posizione per le spagnole Barcellona e Madrid (entrambe con il 2% delle preferenze), mentre chiudono la classifica Los Angeles (1%) e Mosca (1%).Ma quali sono gli oggetti di cui si va alla ricerca durante lo shopping estero? Il 38% si avventura alla ricerca di piccoli negozi tipici che riservano vere e proprie chicche, mentre il 28% fa incetta di prodotti e brand esclusivi. Per non sbagliare il 20% fa rotta verso i ‘mega store’, grandi magazzini in cui la parola introvabile è bandita, mentre l’11% decide di immergersi nell’affascinante atmosfera dei mercatini delle pulci, in cui capi vintage, pezzi unici e sorprese non mancano mai. Solo il 3% si dichiara ‘fashion addicted’ e punta dritto ai negozi di alta moda.E come ci si organizza per il rientro a casa? Per ovviare al problema del peso del bagaglio il 47% dichiara di lasciare spazio in valigia fin dalla partenza, mentre il 22% porta nel bagaglio una borsa morbida dedicata solamente agli acquisti. Il 13% preferisce comprare un’ulteriore valigia sul posto. Stessa percentuale – 3% – per coloro che approfittano dello spazio in valigia dei propri compagni di viaggio e per chi si veste a strati per evitare di pagare sovrattasse di bagaglio. Infine il 2% del campione dichiara di spedire un bagaglio a casa.