Il Digital Detox combatte la dipendenza da internet

194
1670 0 dipendenza da internet digital detox

DAGLI USA LA NUOVA TENDENZA PER STACCARE LA SPINAContro la dipendenza da internet, l´ultima tendenza importata direttamente dagli USA si chiama “Digital Detox” e consiste in una vacanza pensata, dall´inizio alla fine, per far staccare davvero la spina a tutti quanti si ritrovano ad essere dipendenti dalla tecnologia. Il numero di queste persone è in forte crescita e ora, anche da noi, si cominciano a affacciare soluzioni volte a disintossicare i fanatici dell´era digitale. Dalla mattina alla sera attaccati a tablet, pc e cellulari. Sempre connessi. Non si ha più un momento in cui staccare dal mondo e concedere spazio solo a se stessi. Così alcuni Resort oltre oceano hanno creato delle soluzioni studiate per disconettere queste “vittime” dalla rete a 360 gradi. Un massaggio sulla spiaggia per riassaporare i piaceri della natura è, ad esempio, una delle proposte del Resort Young Island nell´arcipelago caraibico di St. Vincent & Granadine. Ma vediamo meglio cosa offrono nel complesso i pacchetti vacanza “Digital Detox”.AI CARAIBI PER DISINTOSSICARSI La soluzione per combattere la dipendenza da internet, è quella di concedersi una vacanza “Digital Detox” in posti dove l´uso di telefonini, computer e televisione sia totalmente “proibito”.Nella Corea del Sud, da tempo, esistono addirittura dei posti in cui i giovani dipendenti da internet vengono aiutati a disintossicarsi. Ora anche per i giovani (e meno giovani) americani si presenta il problema. Pare infatti che la media degli sms ricevuti solo dagli adolescenti si aggiri intorno ai 100 per giorno. C´è chi sostiene che eliminare, o quantomeno ridurre, la tecnologia ormai presente nella nostra vita, ci porterebbe a migliorare il nostri rapporti interpersonali. Uno psicologo americano, nel suo libro “Crazy Busy: Overstretched, Overbooked and Ready to Snap”, afferma che le persone soggette a dipendenza digitale, possono presentare gli stessi atteggiamenti delle vittime del gioco d´azzardo. In realtà il problema è, come sempre solo ed esclusivamente “l´eccesso”. Basterebbe staccare ogni tanto per non subire gli effetti negativi di un sovradosaggio digitale. Per questo, una vacanza su una bella spiaggia bianca potrebbe aiutare a creare la sana abitudine della pausa “tech free”. Sulle isole di Palm Island e Young Island, ad esempio, sono stati inseriti dei pacchetti speciali “Digital Detox” della durata di una settimana. Il più gettonato, finora, sembra essere il Post Ranch Inn a Big Sur che offre camere senza televisione, né wi-fi etc.LE OFFERTE MADE IN ITALYPer quanto riguarda il fenomeno in Italia, sono stati riscontrati anche gravi casi che hanno richiesto cure specialistiche e portato a istituire, presso il policlinico Gemelli di Roma un nuovo centro dedicato a chi soffre di dipendenza da internet. Prima di arrivare a questo punto, meglio concedersi anche in casa nostra una vacanza all´insegna del relax senza tecnologia intorno. A questo scopo già esistono diverse strutture in cui la prassi è l´abolizione di internet, tv e wifi. Ad esempio presso il Poecylia Resort è possibile rigenerarsi in totale relax in una dimora unica, non un hotel ma un piccolo angolo di paradiso per coloro che vogliono godere dell´energia della Natura attraverso il silenzio e la meditazione. Nelle camere non sono presenti televisione, telefono, internet e, addirittura, neanche il frigobar.