Guida alla camicia perfetta per ogni occasione di stile

139

La camicia è da sempre un cult del guardaroba maschile, simbolo di classe ed eleganza e passe-par-tout per tante occasioni di stile. Ai giorni d’oggi la camicia non è più solamente appannaggio di un dresscode informale e rigoroso, ma è diventata un capo basic componibile e versatile anche al registro casual chic contemporaneo, un po’ scanzonato, miscellaneo e sicuramente unico e originale. Ogni camicia determina uno specifico look e una specifica esigenza di stile: in sintesi, ad ognuno la sua camicia, scegliendo tra un assortimento di possibilità quasi infinito e sempre rinnovato. Andiamo a scoprire in questa guida completa, qual è la camicia perfetta per ogni occasione: casual, formale ed elegante, da viaggio, sportiva o addirittura da spiaggia.

Camicia day&night

Proseguendo con la lettura saprete tutti i trucchi per scegliere la camicia e il top adatto per qualsiasi outfit, imparando a valutare i dettagli che sono alla base dello stile nel vestire: fondamentali sono i colletti e tutti gli accessori come pochette, gemelli, bottoni e scolli. Un solo particolare è in grado di trasformare una camicia bianca e inamidata in un capo cocktail, grazie all’uso sapiente di un gioiello o di una spilla.

All’interno della nuova collezione Camicissima è possibile trovare tante proposte di camicie eleganti e bon ton, oppure casual chic con colletto cotton o alla diplomatica (abbottonato e con mezze ali), nelle linee “Trendy” e “Fancy” dedicate ad un registro informale, fantasioso e disimpegnato. Interessanti anche le camicie da viaggio che non si stirano, le innovative No Iron da mettere in valigia e indossare all’occorrenza.

Il nuovo lookbook Camicissima, inoltre, propone tanti capi di maglieria dalle tinte naturali, tra cui golfini, cardigan e gilet.

La camicia formale vuole il suo colletto all’antica

Premettiamo che in alcuni registri formali e nel dresscode black tie da matrimonio e da gran gala esistono delle regole rigide riguardo alla camicia da indossare. Le uniche consentite sono quelle classiche nell’eccezione più tradizionale, cioè quelle con il colletto all’italiana e alla francese, o alla semi-italiana e semi-francese. Questa camicia all’antica si riconosce dalle punte (chiamati revers in termine tecnico) che devono essere perfettamente stirate, impeccabili e inamidate. Da qui può scorgere la cravatta, oppure un farfallino da smoking e da tight, il classico completo English Style con doppiopetto.

Il colletto italiano e francese differiscono per l’ampiezza presente tra le punte, mentre le versioni semi-italiano e semi-francese sono più corte e il colletto risulta così leggermente abbassato: la differenza è quasi impercettibile all’occhio nudo di un neofita, ma lampante a quello di Enzo Miccio, il wedding planner più attento e maniaco nel dettaglio.

La camicia casual chic

Il colletto club, invece, ha le punte stondate e arrotondate ed è perfetto con una giacca della sartoria napoletana: avete presente quelle sfiancate e più corte, avvitate e con un solo bottone? Di solito sono portate con una pochette in seta a contrasto cromatico all’interno del taschino, o con un paio di gemelli originali sui polsini. Con questa camicia e con questa giacca dal look dandy si possono portare dei pantaloni chinos, più corti e stretti alla caviglia, su cui far risaltare dei mocassini o delle Belgian Shoe a pantofolina.

L’unicità di questa camicia sta nel poter osare materiali e finish inaspettati, come accessori in legno, in cuoio e in cocco, oppure cristalli Swarovski, pochette in ceramica che sembrano fazzoletti in seta, papillon e farfallini in porcellana “dall’effetto WOW a sorpresa“!

La camicia sportiva

Si porta aperta la camicia sportiva con colletto botton down; si tratta di un modello scanzonato che sta bene anche sotto ad una tee o addirittura in spiaggia, sopra ad un paio di bermuda. Una camicia sportiva ma sempre curata ed elegante, dal tocco minimal chic, è sicuramente quella con il colletto alla coreana: un effetto nude ed essenziale che sta bene sopra a tutto, versatile day and night, per il lavoro e per un cocktail. Quando si dice, “la classe non è acqua” e il colletto fa la differenza perché caratterizza l’espressione del proprio stile e un’eleganza semplice, fatta di dettagli.