Fragranze floreali estive

1105

Secondo alcune recenti statistiche, il mercato mondiale delle fragranze vale circa 31 miliardi di dollari l’80% di questo fatturato proviene dai profumi femminili.
Da qui si può facilmente comprendere quanto sia importante l’accesso ad alcune materie prime, la capacità di elaborare nuove sintesi o trovare accordi commerciali con i più importanti laboratori.
I gusti olfattivi delle donne prediligono le note fiorite, come rosa, peonia e iris, fiori che rientrano nei classici della profumeria che ritornano in nuovi mood e inediti accostamenti, con note più acquatiche e marine.
I profumi estivi sono leggeri, evanescenti, regalano suggestioni sotto il sole e rimangono sospesi nell’aria, come una leggera scia appena percettibile.

Note leggere per corpo e spirito

Ci sono persone affezionate al proprio profumo, che non penserebbero mai di cambiare profumo in base alla stagione; mentre altre considerano certi particolari profumi adatti solo all’inverno e per i mesi caldi scelgono ogni anno essenze nuove, più fresche e leggere.
Il profumo per il corpo è infatti considerato un elemento di riconoscimento, un modo raffinato e allo stesso semplice per affermare la propria personalità, rendersi riconoscibili e farsi ricordare.

Precauzioni sotto il sole

Nei mesi più caldi, è importante usare alcune precauzioni nell’applicazione del profumo, soprattutto se volete continuare ad utilizzare quello di sempre. Esponendo la pelle ai raggi solari, si rischia una reazione allergica che potrebbe causare prurito ed arrossamento, ma anche facilitare la comparsa di macchie scure sulla pelle abbronzata. I profumi classici invernali sono infatti a base fortemente alcolica e sarebbe consigliabile applicarli solo nelle ore più fresche della sera, limitandosi a qualche goccia nei punti più caldi del corpo: il collo, i polsi o le caviglie.
Le fragranze più adatte alla stagione estiva sono quelle contenenti note fruttate, ricavate dagli agrumi, come il bergamotto, l’arancia amara, il pompelmo rosa ed il mandarino, oppure note floreali floreali come la gardenia, l’iris, l’orchidea o il fiore di tiaré, oppure le tradizionali essenze dei legni, come quella del sandalo, sensuale