Donne shopping online e TV

510
1308 0 shoppingonline1

L’avvento del digitale terrestre è percepito positivamente dal pubblico femminile: per l’86% delle intervistate la nuova piattaforma equivale a un’offerta più ampia e con contenuti interessanti. Shopping da casa, soft e a distanza è la parola d’ordine per il futuro! Il 61% delle italiane se lo immagina sempre più online, mentre l’11% comodamente da casaUn dato curioso? il 4% del campione vorrebbe eliminare la prova abito in camerino e sostituirla con ologrammi o body scanner.L’esperienza di acquisto offerta da QVC si sposa alla perfezione con i nuovi trend evidenziati dalla ricerca: comodità del processo di acquisto e qualità, varietà e innovazione dell’offerta per uno shopping su misuraCosa pensano le italiane dello shopping? Come compravano, come comprano e come pensano di farlo in futuro?  Come percepiscono l’arrivo del digitale terrestre? La ricerca ‘Donne tra TV e shopping, nuovi stili di visione e acquisto’ – realizzata per QVC da Human Highway – risponde a questi interrogativi, fotografando gusti, esigenze e  aspettative delle donne italiane. Le donne italiane amano fare acquisti e comprano in media una volta ogni due settimane. La parola shopping viene associata a diversi concetti: scarpe, vestiti, borse, bellezza, saldi o ancora a sensazioni piacevoli come divertimento, relax, svago, allegria, libertà. Scarpe e vestiti – i prediletti da circa il 22% delle intervistate – ma anche accessori, prodotti per la bellezza e libri rimangono i classici dello shopping. Negli ultimi anni, le donne comprano sempre più oggetti di elettronica e accessori per la casa, e sempre meno gioielli, bijoux, cd e musica, icone delle compere di una volta. Le donne amano comprare in posti diversi (indicati in media tre diversi) che variano a seconda dell’età e della provenienza. Se le italiane continuano a fare acquisti in luoghi tradizionali come il mercato rionale, frequentato dal 18,6% delle intervistate, il centro commerciale è ormai in pole position, scelto dal 57,6%. Tra le abitudini delle italiane, però, si fanno sempre più largo le catene monomarca (40,8%) e gli outlet (32,7%). Lo shopping a distanza – trainato dagli acquisti sul web – è privilegiato dal 23% del campione e viene percepito come il luogo degli affari, dello shopping rilassante, comodo e da consigliare alle amiche. Le parole d’ordine per il futuro sono shopping online, comodità e innovazione.