Come organizzare la dispensa

500
1916 0 Come_organizzare_la_dispensa 500x300

In cucina organizzare gli spazi può essere davvero difficile e non solo in quelle piccole. Un buon ordine permette di risparmiare su spazio e tempo perso a cercare cose dimenticate in angoli nascosti. Ecco perché sapere come organizzare la dispensa può fare la differenza.La suddivisione più logica è quella per tipologia di alimento: mettete insieme tutti i dolci, a parte i salati, separate i liquidi e le salse in un ordine che più facilmente ricordate. Il secondo criterio è la scadenza: i cibi più freschi con scadenza imminente vanno posizionati in luoghi ben visibili, in modo da non sprecare nulla. Quelli a lunga conservazione finiscono quindi più in fondo.Questa suddivisione però deve tenere conto anche della frequenza di utilizzo. Ad esempio il sale e lo zucchero sono usati molto di più rispetto a spezie particolari come la paprika o il curry: così i primi possono essere posizionati dove potete averli sempre a portata di mano. Stesso discorso per contenitori e pentole: quelli che vengono usati solo per le grandi occasioni (quindi raramente) potete metterle sui ripiani più alti della cucina o in fondo ai cassetti. Se avete una cucina piccola e poco spazio, impilate gli oggetti: piatti, bicchieri, fino a pentole e vassoi occuperanno meno spazio se incastrati gli uni sugli altri. Infine se manca un ripostiglio o lo spazio in cucina è finito, potete appendere delle mensole al muro in maniera creativa: lì potrete mettere barattoli di vetro o contenitori di latta che sono anche molto belli da vedere.