Come arrivare in Sardegna: traghetto o aereo

230

La Sardegna è una delle mete turistiche più popolari in Italia: sarà per il mare cristallino, per l’entroterra selvaggio o per le bellezze storiche e archeologiche. Vediamo quindi quali sono i metodi più convenienti per raggiungere le principali destinazioni d’interesse e come spostarsi all’interno della regione

La Sardegna è una terra conosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze: è una meta di vacanze ideale per tutto l’anno. La primavera e le estati calde e gli inverni miti la rendono destinazione prediletta per molti. Raggiungerla non è assolutamente un problema: gli aeroporti sardi sono serviti dalle più popolari compagnie aeree e i traghetti raggiungono ogni angolo dell’isola.

Arrivare in Sardegna in nave

L’indubbio vantaggio della nave è quello di poter portare al proprio seguito auto, moto o addirittura autobus. La Sardegna è al centro di un crocevia di rotte marittime tra Italia, Spagna e Francia: grazie a questo vantaggio è raggiungibile da tutte le nazioni che affacciano sul Mediterraneo. I principali porti per i traghetti Sardegna sono Cagliari e Arbatax nella zona meridionale dell’isola e Golfo Aranci, Olbia e Porto Torres per quanto riguarda la parte settentrionale. A questi si aggiunge anche il porto di Santa Teresa per collegamenti di breve durata, specialmente per la Corsica.

Trenitalia collega molti di questi porti grazie a una linea ferroviaria che attraversa tutta l’isola. In particolare è comodissima la stazione ferroviaria di Cagliari, ubicata a poche centinaia di metri dal terminal portuale. Anche Olbia, Porto Torres e Golfo Aranci sono collegate con linee regionali. Su strada, invece, esiste la famosissima Strada Statale 131 Carlo Felice che collega Cagliari a Porto Torres: un percorso nord-sud di 250 km. In linea di massima si consiglia di scegliere i porti settentrionali per la Costa Smeralda, la Gallura e Alghero; i porti meridionali, invece, servono ottimamente Cagliari, la costa meridionale (Villasimius, Chia, Pula), la Costa Verde e il Sud Sardegna in generale.

Arrivare in Sardegna in aereo

L’aereo è un mezzo indubbiamente più veloce per raggiungere l’isola, anche se abbastanza limitante, dato che non si possono portare veicoli al seguito. I principali aeroporti sardi sono Cagliari-Elmas, Alghero e Olbia-Costa Smeralda. L’aeroporto di Cagliari è servito da compagnie di bandiera estere e compagnie low-cost. Senza considerare i numerosi voli giornalieri nazionali operati da Alitalia. L’aeroporto si trova a ridosso della SS 131 e a pochi minuti di auto o treno dal centro cittadino.

Alternativa sono gli aeroporti di Olbia o Alghero, anche se molte compagnie decidono di limitare i voli alla stagione estiva. L’aeroporto di Alghero dista solo 10 km dal centro cittadino, mentre l’aeroporto di Olbia è 4 km dal centro e a 30 km da Porto Cervo, luogo simbolo della Costa Smeralda.