Bruce Willis

145
1872 0 red2 a

BRUCE WILLIS ANCORA SUL GRANDE SCHERMO CON RED 2Bruce Willis torna al cinema con Red 2, diretto da Dean Parisot, nelle sale a partire dal 21 agosto. Si tratta del sequel del fortunato Red (incassò ben 200 milioni di dollari), l´action comedy uscito nel 2010, diretto da Robert Schwentke e ispirato all´omonimo fumetto di Warren Ellis e Cully Hamner. Il film vedeva protagonisti, oltre a Bruce Willis nel ruolo del protagonista Frank Moses, anche Morgan Freeman, John Malkovich e Brian Cox, nei panni di ex agenti CIA over 55, costretti a tornare in campo per scoprire chi sta cercando di ammazzarli e per quale motivo.Al super-cast formato anche da Helen Mirren (l´abile Victoria) e Mary-Louise Parker (la svampita Sarah), si aggiungono la bella e pericolosa femme fatale Catherine Zeta-Jones e il divo coreano Byung-hun Lee. Cattivo d´eccezione sarà invece Anthony Hopkins, nei panni di un affascinante e incredibilmente auto-ironico scienziato pazzo.L´ex spia Frank Moses deve rinunciare anche questa volta ai suoi progetti di vita serena accanto alla nuova fidanzata Sarah, per riunire nuovamente la sua squadra con l´intento di recuperare un ordigno nucleare scomparso. Ma sono in molti a voler mettere le mani sull´arma. Per questo dovranno vedersela con killer, terroristi e ufficiali governativi in un´avvincente corsa contro il tempo e in giro per il mondo (l´avventura si snoda tra New York, Hong Kong, Mosca, Parigi e Londra) per salvare la terra da un destino catastrofico.Se con la regia di Robert Schwentke Red si configurava come action movie con una buona dose di ironia ed ilarità, nelle mani di Parisot, la commedia, che tende decisamente allo screwball, prende il sopravvento sulla trama spionistica, che resta però come struttura portante di tutta la narrazione.Bruce Willis e John Malkovich, mattatori assoluti del film, danno spettacolo con un umorismo surreale e in molti casi tendente all´assurdo. Il loro atteggiamento fracassone e un po´ blasè porta gli eventi verso derive incredibili, eppure le avventure vengono affrontate senza panico, senza ansie e senza prendersi troppo sul serio.Bruce Willis diventa di volta in volta spalla comica di tutti gli attori, un vero e proprio perno intorno a cui ruotano gli altri personaggi e la narrazione intera.A ciò vano aggiunti i toni della commedia romanica, grazie alla linea narrativa che si occupa della storia d´amore tra Bruce Willis, ossessionato dal desiderio di vita familiare, e Mary-Louise Parker, che lo spinge all´avventura di cui vorrebbe far parte. Contrariamente alla tradizione della commedia rosa, qui il punto di vista è completamente maschile: qui infatti non è la donna, bensì l´uomo ha dover sopportare e gestire l´inettitudine della donna.Stesso ribaltamento lo subiscono i personaggi della trama spionistica che sovvertono i cliché del genere irrompendo con gag, siparietti e battute pungenti nella spy story.Nonostante la spinta sulle caratteristiche comiche, la narrazione risulta quindi più complessa rispetto al precedente. Morti vere e simulate, scambi di persone ed oggetti, avvincenti inseguimenti automobilistici ed aerei ed entusiasmanti corpo a corpo offrono un intrattenimento vivace e piacevole.Il tutto è impreziosito e supportato dal carisma, la classe e la bravura delle star presenti nel cast che sostengono l´ottimo ritmo del film e offrono interpretazioni magistrali.Viene inoltre particolarmente sfruttata l´origine fumettistica, esplicitata anche nei titoli di testa e di coda che riproducono le tavole originali del fumetto. Per di più, durante il film, degli inserti disegnati si sovrappongono alle immagini cinematografiche.Rispetto all´originale, però, il sequel si asciuga di tutti gli eccessi pulp e grotteschi, in favore di una narrazione più classica e regolare.L´ANTEPRIMA DEL FILM AL MOMARed 2 è stato presentato al MOMA di New York lo scorso 17 luglio. La serata è stata organizzata da The Cinema Society in collaborazione con Bally.La premiere ha visto la presenza dell´attore protagonista Bruce Willis in compagnia della bella co-star Mary-Louise Parker, molto casual lui, semplice e raffinata lei. Erano presenti anche Catherine Zeta Jones ed Helen Mirren, entrambe elegantissime, la prima vestita Michael Kors e la seconda Tory Burch.Molte le celebrities presenti all´anteprima del film, tra gli altri sono stati avvistati la modella Julie Henderson, le attrici Margarita Levieva, Jess Weixler e Epatha Merkerson, lo stilista Christian Siriano, il produttore Lorenzo di Bonaventura e l´attore Christian Campbell.